Nato ad Alba (CN) nel 1993, Stefano Marchisio si avvicina alla musica iniziando a suonare il clarinetto, intraprendendo poi lo studio del canto presso l’Istituto Musicale “Ludovico Rocca” di Alba e successivamente presso il Conservatorio “Antonio Vivaldi” di Alessandria e il Conservatorio “Niccolò Paganini” di Genova. Studia attualmente con il baritono Federico Longhi.
Interpreta Roucher nell’Andrea Chénier al Teatro Petruzzelli di Bari, al Teatro Comunale di Modena, al Teatro “Valli” di Reggio Emilia, al Teatro Municipale di Piacenza, al Teatro Regio di Parma e al Teatro “Alighieri” di Ravenna; Falke nel Fledermaus al Teatro Petruzzelli di Bari; il Marchese d’Obigny ne La traviata al Teatro Carlo Felice di Genova, allo Sferisterio di Macerata e al Teatro Municipale di Piacenza; Moralès in Carmen allo Sferisterio di Macerata; il visconte Cascada ne La Vedova Allegra al Teatro del Giglio di Lucca, al Teatro Verdi di Pisa, al Teatro Goldoni di Livorno, al Teatro Coccia di Novara, al Teatro “Il Maggiore” di Verbania e al Priamar di Savona; Marullo nel Rigoletto al Teatro Coccia di Novara e al Teatro Comunale di Sassari; Antonio ne Il Viaggio a Reims al Teatro Filarmonico di Verona e al Teatro Coccia di Novara (opera trasmessa su Sky Classica HD); Mister Dull ne Le Gare Generose per il Giovanni Paisiello Festival di Taranto (prima esecuzione in tempi moderni); Don Pippo ne L’Oca del Cairo al Teatro Massimo di Palermo; Giorgio ne La gazza ladra al Teatro Petruzzelli di Bari; Sciarrone nella Tosca al Teatro Municipale di Piacenza e al Teatro Comunale di Modena; Marco nel Gianni Schicchi e il Commissario imperiale nella Madama Butterfly al Festival Pucciniano di Torre del Lago. Cover di Belcore ne L’elisir d’amore allo Sferisterio (MOF2018).
Il 20 dicembre 2019 ha debuttato il ruolo di Schaunard ne La bohème firmata da Leo Nucci, che ha inaugurato la nuova Stagione del Teatro Municipale di Piacenza.
Ha frequentato l’Accademia del Rossini Opera Festival, l’Accademia di Alto Perfezionamento di Canto del Festival Puccini di Torre del Lago e il Laboratorio Toscano per la Lirica. Nel 2017 è finalista al Concorso Spiros Argiris di Sarzana e alla prima edizione del Concorso Giusy Devinu di Cagliari. Ha collaborato con la Fondazione Luciano Pavarotti, per la quale ha tenuto anche un concerto all’Opera Nazionale di Bucarest. Partecipa alla trasmissione televisiva Stasera Casa Mika su Rai2: è il Dottor Dulcamara in una riduzione de L’elisir d’amore di Donizetti curata da Damiano Michieletto.
Su invito di Juan Diego Flórez, partecipa all’edizione 2018 di Flórez & friends al Musikverein di Vienna: in programma l’esecuzione in forma di concerto de Il Viaggio a Reims, nell’ambito delle celebrazioni del 150° anniversario della morte di Gioachino Rossini.